Informazioni agli investitori

Informazioni agli investitori  

I miei risparmi generano valore per me e per il mio territorio

27 filiali

196 collaboratori

39.291 clienti

16.907 soci

16,36% Total Capital ratio

Essendo una Banca di Credito Cooperativo dobbiamo, per obbligo statutario, destinare almeno il 95% delle nostre attività di impiego nel territorio ove operiamo. Le risorse che raccogliamo attraverso i risparmi dei nostri clienti vengono destinate alle famiglie e alle aziende per sostenere i loro investimenti creando così un circolo virtuoso che ci qualifica come banca locale poiché realizziamo la missione di contribuire al miglioramento delle condizioni sociali ed economiche del nostro territorio

COMUNICAZIONI AGLI INVESTITORI

Comunicazione del 31/03/2020

 

Nel corso della riunione del 31/03/2020 il Consiglio di Amministrazione ha approvato all’unanimità, con parere favorevole del Collegio Sindacale, il progetto di Bilancio d’esercizio al 31/12/2019 corredato dalla relativa documentazione, la Relazione sulla Gestione ed il progetto di destinazione dell’utile d’esercizio.

COMUNICAZIONE AGLI INVESTITORI DEL 12/10/2019

 

Si informa che nella seduta dell’11/10/19, il Consiglio di amministrazione, con decorrenza immediata, ha nominato il sig. GALLERANI STEFANO, nato a Cento il 02/02/1965
alla carica di amministratore in sostituzione dell’Amministratore Zanoli Stefano, cessato dalla carica a seguito di dimissioni.

Principali dati della banca al 31.12.2019

3,26 € mln

Utile al netto delle imposte 

17,40%

Total Capital ratio

62,50%

Indice di copertura del credito deteriorato 

Utili

Trend degli utili di Banca Centro Emilia

Utili

Trend degli utili di Banca Centro Emilia

Le BCC in quanto cooperative a mutualità prevalente non hanno come obiettivo di distribuire un guadagno sotto forma di dividendo, ma di offrire ai propri soci prodotti e servizi a condizioni “vantaggiose”.

 

La cooperativa è, naturalmente, una società che persegue obiettivi di natura economica, dal momento che è sul mercato, ma mira a raggiungere il massimo livello di produttività e redditività per assicurare, come obiettivo a lungo termine, la sua continuità e stabilità patrimoniale.

 

L'utile di una BCC deve essere così ripartito:

  • almeno il 70% a riserva ovvero a rafforzamento del patrimonio che è e rimarrà sempre indisponibile per i singoli;
  • il 3% a fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione;
  • la quota rimanente destinata al Fondo di Beneficenza e Mutualità
Impieghi

Trend degli impieghi

Impieghi

Trend degli impieghi

Negli anni la banca non ha mai interrotto la sua attività di sostegno all'economia locale continuando costantemente ad investire e a sostenere le attività economiche e le famiglie del territorio.

 

Per vincolo statutario le BCC devono investire almeno il 95% delle proprie attività nei comuni ove sono presenti con le proprie filiali (area di operatività della banca).

 

Per Banca Centro Emilia le risorse destinate al territorio di operatività sono oltre il 97%.

SOCI

Crescita della base sociale 

SOCI

Crescita della base sociale 

Le Banche di Credito Cooperativo devono operare prevalentemente con i propri soci: a loro devono essere desinate oltre il 50% delle attività di rischio. 

 

I nostri soci non sono azionisti, esprimono un voto in Assemblea a prescindere dal numero delle azioni che possiedono. 

Ogni socio beneficia di condizioni agevolate rispetto alla clientela ordinaria.

 

Dal 2009 ad oggi la base sociale della Banca è più che raddoppiata e, con l'acquisizione del Credito Cooperativo Reggiano, i nostri soci sono oltre 16.900.