TAB SOCI LATERALE
icon_new_lat
ICONA SPAZIO SOCI ARANCIO
ICONA RASSEGNA STAMPA FONDO ARANCIO
MI PIACE - Banca Centro Emilia
icon_new_lat
 
MENU a scomparsa - TARGET PRODOTTI
 

SEPA - Area unica dei Pagamenti in Euro 


La SEPA è l'Area unica dei pagamenti in euro (Single Euro Payments Area o SEPA) nella quale i cittadini europei, imprese, banche e pubbliche amministrazioni, effettuano operazioni di pagamento in euro, potendo contare su sistemi armonizzati per le caratteristiche degli strumenti, gli standard, le infrastrutture e i costi.
All’interno dei confini nazionali, come anche tra i paesi che ne fanno parte (ad oggi sono 33 http://www.ecb.int/paym/sepa/about/countries/html/index.en.html ) gli strumenti di pagamento elettronico quali bonifici, rid e carte di pagamento, saranno uniformati dal punto di vista dell’utilizzo, della sicurezza e delle normative (PSD Payment Service Directive – quadro legislativo di riferimento per il mercato unico dei pagamenti nazionali ed europei).
Con la SEPA non ci sarà più differenza tra un bonifico Milano/Bologna ed uno Milano/Parigi, come anche domiciliare una bolletta presso il proprio conto in Italia sarà la stessa cosa che domiciliarlo su una banca di Vienna.
L’adozione di uno standard unico ed una semplificazione delle procedure, potrà essere da stimolo agli scambi commerciali europei, aumentare la concorrenza tra i prestatori di servizi di pagamento e, di conseguenza, contribuire alla diminuzione delle tariffe, rendendo più efficiente, sicuro e conveniente il mercato dei servizi di pagamento.
La data fondamentale sarà quella del 01 Febbraio 2014 a partire dalla quale gli attuali servizi di bonifico e di addebito diretto nazionali saranno sostituiti con gli analoghi servizi attivi in ambito europeo. La nuova tipologia di bonifico SCT (Sepa Credit Transfer) è già in uso da oltre un anno, mentre per quanto riguarda gli attuali addebiti RID (ad esempio domiciliazione utenze, rid ordinari carte di credito o rate finanziamenti e rid veloci riservati a non cosumatori), assumeranno una nuova denominazione per distinguerli tra:
• addebiti rivolti a Consumatori (SDD Core – Sepa Direct Debit Core)
• addebiti rivolti a Non Consumatori (SDD B2B – Sepa Direct Debit Business to Business).

Per effetto del cambiamento, che avverrà in modo trasparente e senza differenze in termini di condizioni economiche ed operative per la clientela, è assicurata la continuità degli addebiti riferiti ad Autorizzazioni RID già rilasciate.
Le aziende creditrici, inoltre, provvederanno a comunicare direttamente ai propri clienti le novità e le informazioni necessarie.

Banca Centro Emilia nel mese di marzo 2013 ha provveduto ad inviare, nel rispetto del provvedimento di Banca d’Italia, una lettera di modifica unilaterale del contratto quale atto formale di comunicazione alla clientela degli aggiornamenti che entreranno in vigore il 1° febbraio del 2014.

L’Associazione Bancaria Italiana, provvede a mantenere costantemente aggiornate tutte le informazioni relative al processo di migrazione alla SEPA sul sito http://www.sepaitalia.eu oltre a mettere a disposizione la brochure "I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico" che può essere scaricata da qui => http://www.sepaitalia.eu/uploads/guida sepa pmi_def.pdf

Altro documento utile è "Le imprese e la SEPA", opuscolo realizzato dal Comitato Pagamenti Italia con la collaborazione di: ABI - Associazione Bancaria Italiana; AITI - Associazione Italiana Tesorieri d'Impresa, Consorzio CBI, Confindustria, CSIT (Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici) e Assinform (Confindustria Digitale) ed è scaricabile da questo link => https://www.bancaditalia.it/compiti/sispaga-mercati/comitato-pagamenti-italia/le-imprese-e-la-sepa-brochure.pdf